lunedì, Novembre 27, 2023
spot_img
HomeSalute & BenessereVitamine e MineraliIn cosa è utile la vitamina E? Alimenti, Fabbisogno giornaliero, Carenza, Eccesso.

In cosa è utile la vitamina E? Alimenti, Fabbisogno giornaliero, Carenza, Eccesso.

Perché il corpo ha bisogno della vitamina  E

La vitamina E, o tocoferolo, protegge la pelle dagli effetti negativi del caldo e freddo. Aiuta nella guarigione di cicatrici e cicatrici sulla pelle.

Il tocoferolo sintetizza le proteine, influenza la respirazione cellulare e il metabolismo, inoltre rafforza il sistema immunitario umano proteggendolo da diversi virus e infezioni. Influenza il sistema circolatorio e partecipa alla formazione dei capillari. Rende permeabili i vasi sanguigni, previene la formazione di colesterolo e abbassa la glicemia.

La vitamina E sintetizza ormoni vitali per il feto durante la gravidanza. Il tocoferolo previene il cancro alla prostata, il morbo di Alzheimer e il cancro alla vescica. Inoltre riduce l’affaticamento e mantiene il tono muscolare.

Gli alimenti che contengono la vitamina E

La vitamina E si trova sia in alimenti di origine vegetale che animale: verdure, cereali, cereali integrali, crusca, broccoli, spinaci, olivello spinoso, latte, uova e fegato.

Vitamina E, In cosa è utile la vitamina E, Quando è consigliata la vitamina E, In che modo la vitamina E influisce sull'immunità, Quali alimenti contengono la vitamina E, Quanta vitamina E dovresti assumere al giorno, Segni di una carenza di vitamina E, Segni di vitamina E in eccesso

Fabbisogno giornaliero di vitamina E

Il dosaggio del tocoferolo dipende dall’età e dal sesso della persona. Per i bambini fino a sei mesi, è sufficiente ricevere 3 milligrammi di vitamina E al giorno. I bambini fino a un anno avranno bisogno di 4 milligrammi mentre quelli al di sotto dei 3 anni richiedono 6 milligrammi. Per i ragazzi di età pari o superiore a 11 anni, il fabbisogno giornaliero parte da 10 milligrammi di tocoferolo. Le ragazze di età pari o superiore a 11 anni hanno bisogno di meno vitamina E, circa 8 milligrammi. Per le donne in gravidanza e in allattamento, il dosaggio viene aumentato rispettivamente a 10 e 12 milligrammi.

Carenza di vitamina E

La carenza di vitamina E nel corpo si manifesta molto rapidamente: il primo sintomo di una carenza di tocoferolo è la debolezza dei muscoli, fino al rischio di sviluppare la distrofia muscolare. Dal punto di vista neurologico si fa fatica a concentrarsi concentrazione e iniziano i problemi di memoria. Si sperimenta nervosismo, depressione, problemi metabolici e disturbi del sistema riproduttivo: negli uomini, il livello di sperma si riduce, nelle donne il ciclo mestruale s’interrompe la libido scompare.

La pelle inizia a “invecchiare” velocemente con la comparsa di pigmentazione legata all’età. Il sangue perde la sua capacità di respirazione cellulare, cosa che porta a un deterioramento del funzionamento del cuore e del cervello.

Eccesso di vitamina E

L’eccesso di tocoferolo porta prima di tutto a problemi di vista e mal di testa. In secondo luogo, si sperimentano crampi e dolore muscolare. Infine si possono avere problemi di stomaco, di cuore, diarrea, flatulenza, picchi di pressione alta e allergie.

I sintomi appaiono solo in caso di uso prolungato di tocoferolo sintetico.

ALTRI ARTICOLI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Categorie

Ultimi Articoli

Un cliente di Prostatricum parla di risultati sorprendenti | Intervista 2023

IntroduzioneSiete alla ricerca di un modo per migliorare naturalmente la salute della vostra prostata e sperimentare risultati duraturi? Prostatricum aiuta uomini come voi. Ma...